Seleziona una pagina


Percorso di consapevolezza interiore

Questa pagina è frutto di un mio percorso di cambiamento personale avuto inizio nell’anno 2000.
Tutto il materiale riportato è basato esclusivamente su eventi personali che mi hanno portato a ritrovare la gioia dentro di me e a prendere coscienza e consapevolezza, che ognuno di noi è veramente un essere speciale che merita di vivere la propria vita con il sorriso stampato sulle labbra e inciso nell’anima e soprattutto, con la voglia di condividere questo nobile sentimento con ogni essere della terra.

Amatevi gli uni gli altri.
– Gesù Cristo

Il sentimento di fallimento e di delusione: ognuno di noi, per svariati motivi prima o poi nell’arco della vita, assapora questo prezioso stato d’animo.
Ora molti di voi si chiederanno: perché prezioso, quando in realtà questo pensiero porta la persona a chiudersi in se stesso e a dubitare delle proprie potenzialità?
Ogni sentimento è nobile, soprattutto quelli che ci portano a rallentare e a riflettere.

Quando il nostro ego, viene colpito e abbattuto come in questo caso, dentro di noi, se ci ascoltiamo profondamente, abbiamo la preziosa possibilità di percepire veramente chi siamo ma soprattutto con quale modalità stiamo agendo nella nostra vita:

  • a chi vogliamo piacere?
  • chi stiamo cercando di conquistare?
  • sto facendo veramente ciò che mi indica il mio vero sentire?

Se rispondiamo sinceramente a queste o a altre domande, spesso la risposta è:

Vivo per piacere agli altri, rinnegando me stesso.

Ora, ognuno di noi ha la possibilità di scegliere due strade: o continuare a fingere facendosi del male, oppure reagire sfruttando l’enorme potenziale che c’è in ognuno di noi e iniziare a vivere la vita che desideriamo; ciò che facciamo della nostra vita, non dipende nè dai nostri genitori, nè dal lavoro, nè da qualsiasi altra persona o evento.
Il tutto è nelle nostre mani, e sta a noi, trasformarla in  una bellissima ed emozionante avventura che merita di essere pienamente assaporata in tutte le sue molteplici sfaccettature.


I primi passi verso la gioia

Ogni cambiamento, ogni uscita dal dolore, comporta sempre un inizio difficoltoso legato alla paura di non farcela.
Allora ecco che ci riempiamo la mente di inutili e distruttive affermazioni quali: sono fatto così; è colpa di….., non posso farci niente; ho paura di affrontare…. Ecc, ecc.
Il dolore è parte della vita umana, tanto quanto la gioia, il piacere e l’amore.
Per far sì che la sofferenza si dissipi, dobbiamo permettere agli eventi di accadere accettandoli come preziose opportunità di crescita e – soprattutto – dobbiamo abbracciare la vita nel tempo presente, nella piena consapevolezza del qui e ora.

L’idea che abbiamo su come dovrebbe andare la nostra vita, ci viene fornita dall’immagine che abbiamo di noi stessi che spesso è legata ai nostri vissuti e quindi a tutte quelle memorie “negative” che sono immagazzinate nel nostro cervello e che, in situazioni di disagio, prendono il sopravvento facendoci vivere una realtà distorta, condizionata dal nostro passato.
Le nuove neuroscienze, ci dicono che noi siamo ciò che pensiamo e che ogni pensiero si riflette sul nostro presente generando un cambiamento sulla materia.
Vale a dire che se coltivo pensieri di fallimento, questa diverrà la mia realtà.

Fai attenzione a come pensi e a come parli perché potrebbe trasformarsi nella profezia della tua vita.
– San Francesco d’Assisi

M.R

Questo sito utilizza cookie necessari al suo funzionamento ed utili per le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Se chiudi questo banner, scorri questa pagina, o clicchi su Accetto, consenti all'utilizzo dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi