Seleziona una pagina

 

IMG_20160729_203403Il trattamento equilibrio emozionale agisce sia a livello fisico che mentale.

Attraverso tecniche manuali dolci e rigeneranti, il corpo, come prezioso strumento, viene ascoltato, coccolato e cullato seguendo il ritmo di musiche appositamente studiate per generare uno stato di quiete e il tutto si tramuta in un maggiore senso di libertà al respiro e quindi alla vita, i pensieri si calmano lasciando spazio a una sensazione di tranquillità e di pace interiore, molto spesso dimenticata.

L’obbiettivo più importante che si propone questo tipo di trattamento è quello di ripristinare l’equilibrio mente – corpo – spirito per riportare una gradevole sensazione di benessere e di tonicità.

Durata del trattamento: 60 minuti

Costo: 80 euro

Modalità: con olio.

Prenota il tuo buono

 


Storia del massaggio: la medicina più antica

Il massaggio ci riconcilia con noi stessi; e per noi stessi intendo il nostro corpo e la nostra mente“.

La parola massaggio sembra derivare dall’arabo “mass” o “mash”, che significa frizionare, premere, o dal greco “masso” che significa impastare, maneggiare.

I benefici fisici e psicologici di questa pratica sono stati riconosciuti fin dall’antichità. Si può senz’altro affermare che l’arte medica ha avuto inizio col massaggio.
Nel “Kong Fou”, testo cinese del 2698 a.C., vengono descritti esercizi fisici e vari tipi di massaggi il cui scopo era il raggiungimento di un perfetto equilibrio psico-fisico.
Nel XVIII secolo a.C., L’Ayur-Veda, testo sacro dettato da Brahama ai suoi discepoli, raccomanda il massaggio a scopo igienico. Anche la letteratura medica di Egiziani, Persiani e Giapponesi contiene spesso riferimenti ai benefici effetti del massaggio.
Nei suoi scritti, Ippocrate (406 a.C.), medico greco padre della medicina moderna, confermò le virtù del massaggio dedicando alla pratica massoterapica importanti osservazioni, anch’esse confermate molti secoli dopo la sua morte.
Egli scriveva “i medici devono essere esperti in molte cose, tra queste senza dubbio anche il massaggio“.
In Europa, per tutta la durata dell’Impero Romano, la pratica dei massaggi è stata un elemento importante per la cura della salute, tanto da porre il “massista” sullo stesso piano del medico; e se ne parla molto nei documenti di tale periodo.

Mentre in Oriente la tradizione del massaggio fu portata avanti, nei paesi occidentali, il culto di questa pratica si interruppe durante il Medioevo, quando l’oscurantismo portò a disprezzare e rinnegare i bisogni del corpo e i piaceri della carne, concentrandosi esclusivamente sulla sfera spirituale, creando così una frattura nell’individuo.
Occorse attendere il Rinascimento e il XVI secolo per assistere al ritorno del massaggio in Europa in ambito terapeutico.

Durante il XX secolo, i grandi progressi compiuti dalla medicina convenzionale posero in secondo piano le terapie tradizionali che erano state praticate per secoli.
Abbagliata dai risultati della scienza e della tecnologia, fino a qualche decade fa, la maggior parte della popolazione dei paesi cosiddetti sviluppati, conosceva a stento il valore terapeutico del contatto umano.
Tuttavia, attualmente il massaggio sta vivendo un momento di rinascita grazie a un forte bisogno di ritorno ai valori “naturali”, come reazione alle condizioni di intenso stress imposti dalla moderna società.

Oggi la moderna ricerca scientifica ha definitivamente riconosciuto il massaggio come terapia efficace nel campo della medicina riabilitativa (massofisioterapia), sportiva, vascolare, reumatologica ed estetica (anche se la sua azione è così globale da non avere praticamente limiti di applicazione).

FONTE: www.giovannichetta.it

Richiedi ora il tuo buono sconto valido per un massaggio

 

 

 

9 + 11 =

Questo sito utilizza cookie necessari al suo funzionamento ed utili per le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Se chiudi questo banner, scorri questa pagina, o clicchi su Accetto, consenti all'utilizzo dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi